Giordano1Inizia, oggi, una nuova rubrica curata dall'ex tecnico della Berretti del Messina, Giuseppe Giordano. Il tecnico palermitano,  prima di allenare a Messina, era stato sulle panchine di Audace Partinico, di Folgore Selinunte ed, inoltre, è un buon conoscitore del massimo campionato dilettanti per aver rivestito i panni di Allenatore della Rappresentativa di Serie D dal 2001 al 2006. In questi ultimi mesi, Mister Giordano, tornato a Palermo, si è occupato della parte migliore del calcio, quello che si occupa di sociale e solidarietà, infatti, in questi mesi è stato chiamato a far parte dello staff dalla Nazionale Italiana Calcio "Donare & Vita", ha partecipato a Capo D'Orlando alla partita organizzata in ricordo della sfortunata Lorena Mangano, si è occupato di aggregazione ed integrazione allenando, al Foro Italico, una squadra composta in massima parte da immigrati africani e continua a divertirsi con i piccoli calciatori delle scuole calcio. Il suo vedere il calcio a trecentosessanta gradi lo ha portato ad essere spesso presente come opinionista su televisioni ed emittenti radiofoniche palermitane.GiordanoCommentatore

Mister Giordano è rimasto legato  a Messina e per mantenere vivo il filo che lo lega alla città peloritana, ha deciso di stare con noi dando il suo contributo, offrendoci il punto sul Campionato di serie D, Girone I:

"Dopo due giornate di calcio giocato, in attesa del verdetto della Vibonese in testa alla classifica del girone I,  ci sono già alcune conferme e alcune sorprese, come la ben attrezzata matricola Palazzolo (Società satellite del Siracusa) ed il Portici, pieno di entusiasmo, invece, per compagini come Gela, Ercolanese e Palmese, squadre esperte in categoria,  sono arrivati risultati grazie al fatto di aver mantenuto lo zoccolo duro dell'anno scorso.

In risalita, dopo la prima di sosta, la Nocerina con il suo Bomber Cavallaro, esperto attaccante in serie D, a segno ieri contro il Messina. L'Igea Virtus, formazione allenata da Raffaele, è una squadra ben messa in campo. Merita attenzione anche la matricola Acireale che con l'ex Latina, Trapani, e l'ex Messina, Dario Barraco, a segno anche ieri, può essere una delle sorprese.
Per quanto riguarda la parte bassa della classifica vedo alcune squadre in  dificoltà per colpa di organici ancora non all'altezza della categoria o per una partenza ritardata, vedi Paceco, Messina ed Isola Capo Rizzuto
Domenica, nella terza giornata, scontro al vertice tra il Portici e l'Ercolanese, derby campano sicuramente caldissimo. Molto interessante, sotto l'aspetto tecnico-tattico,l'incontro tra Nocerina ed Igea.
Per quanto riguarda il Messina, condivido in parte il pensiero di Mr Venuto, squadra incompleta in alcuni reparti, ancora gli automatismi non ci sono, ma lavorando sul pezzo sicuramente verranno le prestazioni ed i risultati.
Sono curioso di vedere come andrà a finire la vicenda Vibonese, speriamo che il verdetto venga raggiunto al più presto dai vertici federali  per non falsare ulteriormente un campionato affascinante e difficile come quello del Girone I
Finestra sui giovani che scendono in campo grazie alla regola degli under, auguro loro di trovare continuità nel gioco e che per loro possano aprirsi le porte del professionismo attraverso un campionato come quelo di quest'anno che gli darà un'importante visibilità."
GiordanoconAgnelli
                                                                       (nella foto: Giordano con il Presidente Agnelli)
 

Mr Giuseppe Giordano

e-max.it: your social media marketing partner
   
© Il nuovo Forza Messina periodico libero di informazione sportiva www.ilforzamessina.it (c) 2006 - 2018 tutti i diritti riservati