iCR mE sQUADRAPer l'ultima di campionato contro la già retrocessa Isola di Capo Rizzuto il Messina si presenta in campo con una formazione in gran parte rivoluzionata. Quindi, difesa quasi del tutto nuova con il solo Lia reduce dalla gara di domenica scorsa. In porta torna Prisco, davanti al portiere va appunto Lia a destra e Misale a sinistra, al centro della difesa Cassaro ed il giovane Bucca, anche a centrocampo largo ai giovani con Bossa e Balsamà a cui farà da guida il più esperto Lavrendi,

in avanti sulle fasce Carini e Ragosta con Mascari punta centrale. In panchina, assenti Bruno e di Meo, Mister Facciolo manda Rinaldi, Cozzolino, Inzoudine, Manetta, Iudicelli, Migliorini,Stranges, Cocuzza e Rosafio. Per l'Isola Capo Rizzuto, Mister Leone manda in campo Pullano in porta, Artese, Scuteri, Paonessa e magliano in difesa, Catersano, Bruno Thomas, Ennin in mezzo al campo, in avanti Mirabelli, Colacchio e Pellizzi.

La cronaca: 2' prima conclusione di Bruno con parata a terra di Prisco. 6' incursione di Lia che penetra in area e crossa verso il centro ma un difensore tocca di manoICR ME TIFOSI e l'arbitro fischia ed assegna il calcio di rigore a favore dei peloritani. Batte Arcangelo Ragosta che trasforma ed il Messina passa in vantaggio. 10' arriva il raddoppio di Mascari (foto sotto) su assist di Ragosta. 15' il Messina rischia due volte, prima su un tiro che Prisco respinge e poi un colpo di testa di Colacchio che arriva nelle mani del portiere messinese. Al 19' il Messina triplica con Bucca che di piede mette dentro su angolo battuto dalla destra. 28' Balsamà commette fallo dentro l'area e l'arbitro concede il secondo calcio di rigore. 29' Batte Pellizzi e la rete dell'Isola Capo Rizzuto. 31' Carini appostato sul secondo palo colpisce di testa su cross di Lia, palla alta sopra traversa. 33' il Messina va ancora in gol con un'azione personale di Ragosta che fa partire una bomba che s'insacca alla destra di Pullano. 39' Lavrendi serve l'inserimento in area di Ragosta (nella foto a sinistra) che gira a rete con un diagonale che porta a cinque le reti del Messina. Il primo tempo si chiude con i peloritani in vantaggio per 5 a 1. 5' al primo affondo il Messina fa il sesto gol con un tiro da fuori area di Bossa. Al 6' minuto va in gol anche Carini. 18' Stranges in contropiede crossa per Carini che sbaglia e non indovina il colpo di testa. 25' Thomas ci tenta ma Prisco è presente e para. 26' azione di Stranges e stavolta è Macrì a parare in due tempi. 27' contropiede del Messina con rosafio che serve Stranges ma il suo tiro ravvicinato viene parato da Macrì. 31' ancora Macrì salva la propria porta su tiro di Rosafio. 36' sventagliata di Manetta per Cocuzza il cui tiro è smanacciato da Macrì. 38' Cocuzza supera il proprio avversario e serve Rosafio per l'ottavo gol del Messina.

Dopo la brutta estate ed il travagliatissimo inizio di campionato, il Messina con questa vittoria chiude al sesto posto, dopo aver scavalcato Gela ed Acireale che hanno finito la loro gara con un pareggio.

ICR ME rAGOSTAGOLISOLA CAPO RIZZUTO-MESSINA 1-8

Isola Capo Rizzuto: Pullano (1' ST Macrì), Artese (28' st Frustaglia), Scuteri (13' pt Greco), Catersano, Paonessa, Magliano, Mirabelli (10' st Martino), Bruno, Colacchio, Ennin, Pellizzi. A disp.: Frustaglia, Liperoti, Iannone, Affatati, Prestinice, Policastrese. All.C.Leone

Messina: Prisco, Lia (10' st Rosafio), Misale, Bossa (24' st Iudicelli), Cassaro, Bucca, Carini (20' st Manetta), Balsamà, Mascari (44' pt Stranges), Lavrendi, Ragosta (1' st Cocuzza). A disp.: Rinaldi, Cozzolino, Inzoudine, Migliorini. All. Facciolo

Marcatori: 6' pt Ragosta (rig.), 10' pt Mascari, 19' pt Bucca, 29' pt Pellizzi (rig.), 33' e 39' pt Ragosta, 5' st Bossa, 6' st Carini, 38' st Rosafio

Arbitro: L.De Angeli di Milano

Assistenti: E.Fumarulo di Barletta e V.Andreano di Foggia

Ammoniti: 26' pt Colacchio, 15' st Iannone

Angoli: 2 - 5 

Paolo Crisafi

Ph Paolo Furrer

ICR ME GOL

e-max.it: your social media marketing partner
   
© Il nuovo Forza Messina periodico libero di informazione sportiva www.ilforzamessina.it (c) 2006 - 2018 tutti i diritti riservati