Me Er MascariCominciamo dalla fine, con un presidente Sciotto che al cinquantesimo salta dalla sedia infuriato quando Vitale incorna sull'ultima azione d'attacco della Palmese ed insacca sul primo palo il pallone del 4 a 4. Che fosse una gara giocata con poca attenzione dalla compagine oggi in casacca rossa e gialla si intuiva sin dalle prime battute quando il Messina comandava nettamente il gioco ma permetteva alla squadra calabrese alcune ripartenze create più dalla confusione

tattica che dalla bravura degli uomini di Mister Pellicori. La squadra scesa in campo, a prescindere dagli innesti, con Bruno che giocava nella zona normalmente presidiata da Lia e Bucca a far coppia centrale con Manetta ed Inzoudine nel solito ruolo di sinistro basso, con Migliorini Bossa e Lavrendi in mediana ed il trio Ragosta, Rosafio ed il giovane Mascari centrale, nel primo tempo veniva spesso presa in controtempo e nel finale, dopo essersi portataMe Pa entrataincampo sul 4 a 2, probabilmente peccava di eccessiva sicurezza nei propri mezzi e lasciava quei piccoli spazi utili alla Palmese per siglare nei 5 minuti finali le due reti che riportavano il punteggio in perfetta parità. Quindi, la fine, in cui il presidente Sciotto non la ha presa esattamente bene, a differenza del pubblico che più coscientemente era, comunque, contento per l'ennesima prestazione che aveva visto il Messina primeggiare in maniera evidente soprattutto dal primo minuto della ripresa, in cui la squadra calabrese si vedeva assaltata nella propria area sino al ribaltamento del 2 ad 1 del primo tempo.

La cronaca: 1' E' subito Rosafio a mettersi in mostra, appena dentro l'area spara a pochi centimetri del palo sinistro di Capone. 3' Langwa ha una buona occasione in area ma manda la sfera alta sopra la traversa. 11' Ammonito Manetta. 11' cross di Inzoudine, Bossa, appostato sul secondo palo, rimette di testa al centro per Rosafio che in piena area cicca il tiro e l'azione si perde. 12' ancora una bella azione del Messina con il cross radente di Ragosta e Mascari che, in scivolata, manca la deviazione a botta sicura per pochi centimetri. 17' conclusione di Bruno dal vertice destro, palla sopra la traversa. 23' contropiede della Palmese con Molinaro che cerca al centro Trentinella, ma la deviazione di un difensore permette l'uscita di Meo che blocca in tuffo. 29' la Palmese passa in vantaggio, lancio profondo da dietro con Inzoudine che si fa scavalcare dal pallone favorend l'inserimento di Molinaro che si porta la palla sul destro difendendo col corpo, Me Pa CocuzzaRigoreentra in area e fa partire un lento diagonale che Meo tocca ma la palla lemme lemme entra in rete.  Il Messina tenta una reazione ma non crea nessuna occasione da gol ed al 40' i neroverdi raddoppiano, Colombatti dalla trequarti destra lascia partire un cross a rientare che trova Gagliardi appostato sul secondo palo della porta difesa da Meo, tocco di piatto e seconda rete per la Palmese. Al 46' però Mascari difende palla sul dischetto del rigore e la mette dietro per l'accorrente Migliorini che lascia partire un rasoterra con la palla cheMe Pa Tifosi termina la propria corsa nell'angolino destro della porta difesa da Capone. Nella ripresa il Messina rientra in campo con Cozzolino al posto di Bucca, il giovane '98 riprende il suo posto di destra in difesa mentre Bruno torna a far coppia centrale con Manetta. I giallorossi partono a razzo e già al 1' Ragosta viene liberato sulla sinistra, solitario entra in area ma anzichè tentare la via del gol mette la palla al centro dove Mascari viene anticipato in angolo da un difensore. 7' discesa di Inzoudine che arriva al cross basso, sul secondo palo Rosafio è anticipato inangolo da un difensore. Ammonizine a Bruno. 13' il Messina arriva al pareggio, Cozzolino prende palla sulla destra, supera due avversari e mette dentro un cross veramente invitante per Mascari che di testa trova l'angolo alto della porta difesa da Capone. 17' per ribaltare il risultato arriva il cross di Cocuzza verso Mascari, Mascari anticipa l'avversario diretto che lo tocca sul piede, il signor Munerati non ha nessun dubbio e decreta il calcio di rigore. 18' Cocuzza si porta sul dischetto e batte Capone alla sua sinistra (nella foto a sx, Messina in vantaggio. La Palmese si innervosisce e comincia a giocare sulle gambe deli giallorossi, ammonizioni per Colombatti e Quiroga.27' Lungo lancio di Bruno per Cocuzza sulla sinistra, stop e rientro del biondo calciatore peloritano che disorienta Colombatti e tira in porta, palla alta di poco. 28' si ricomincia con le disattenzioniMe Pa RosafioGol difensive ed il Messina rischia su una punizione dalla trequarti destra è Cucinotti ad anticipare tutti di testa e mandare alto a due passi dalla porta. 29' ancora un cross di Cocuzza per Mascari che cerca di ripetere il gol di apertura ma la palla viene deviata in angolo da un difensore. 32' ancora un pasticciaccio centrale della difesa e Meo deve salvare su Gagliardi, poi l'arbitro interrompe per fuorigioco. Ammonizione per Cucinotti. 39' altra distrazione difensiva e Vitale piazzato al limite approfitta facendo partire un siluro che Meo, in tuffo, mette in angolo. 40' fuori Bossa dentro Iudicelli. 41' Il Messina sembra risolvere la gara, su un attacco in massa della Palmese, la palla viene rinviata a centrocampo dove Rosafio anticipa e beffa Castro con un colpo di testa e parte a testa bassa verso la porta di Capone, dribbling sul portiere e palla depositata in rete per il 4 a 2 del Messina (foto a sinistra). 42' Rosafio non ha il tempo di godersi la marcatura che viene sostituito da Carini e Barbera prende il posto di Lavrendi. Il Messina si distrae e subisce  un uno-due che lo gela. 46' palla tirata in qualche modo nell'area giallorossa, serie di rimpalli e Vitale trova lo spazio per tirare, la palla filtra tra le gambe di almeno due giocatori e finisce in rete. Cinque minuti di recupero ed al 50' la beffa, angolo che la Palmese batte velocemente per evitare il fischio finale del direttore di gara, sul primo palo due giallorossi si guardano ed in mezzo entra di testa ancora Vitale che trova lo spazio sul primo palo per riportare la gara in pareggio nonostante il tuffo disperato di Meo. Al gol corrisponde il triplice fischio finale di Munerati di Rovigo.

Una vera beffa perchè guardando la classifica, il Messina con la vittoria avrebbe fatto un gran salto in classifica, superando la Gelbison ed agganciando il settimo posto detenuto dall'Acireale.

MESSINA-ACIREALE 4-4

Marcatori:29' pt Molinaro, 40' pt Gagliardi, 46' pt Migliorini(M9, 13' st Mascari(M9, 18' st Cocuzza (rig.)(M), 41' st Rosafio (M), 46' st e 50' st Vitale

Messina: Meo, Bruno, Inzoudine, Migliorini, Manetta, Bucca (1′ st Cozzolino), Rosafio (42′ st Carini), Bossa (40′ st Iudicelli), Mascari, Lavrendi (45′ st Barbera), Ragosta (14′ st Cocuzza). A disp. Rinaldi,  Cassaro, Misale, Prisco. All. Michele Facciolo (squalificato Giacomo Modica)Me Pa Messina
Palmese: Capone, Colombatti, Gambi, Mazzone (30′ st Monticelli), Castro, Cucinotti, Langwa (25′ st Pellegrino), Vitale, Molinaro, Gagliardi, Trentinella (25′ st Quiroga). A disp. Saitta, Galullo, Lavilla, Armenise, Galliano, Conigliaro. All. Alessandro Pellicori
Arbitro: Alessandro Munerati di Rovigo. Assistenti: Fabrizio Almanza di Latina e Federico Fratello di Latina

Ammoniti:10′ pt Manetta (M), 10′ st Bruno (M), 24' Colombatti (P), 26′ st Quiroga (P), 35′ st Cucinotti (P)

Angoli: 9 - 3

Recupero: 2' - 5'

Paolo Crisafi

Ph Paolo Furrer

Me Pa Palmese

e-max.it: your social media marketing partner
   
© Il nuovo Forza Messina periodico libero di informazione sportiva www.ilforzamessina.it (c) 2006 - 2018 tutti i diritti riservati