Me Pal MessinaOrmai le giornate primaverili prendono il sopravvento ma al "Franco Scoglio" il pubblico diminuisce. Peccato! Il Messina continua a divertire e divertirsi, come spesso dice il presidente Sciotto (foto in basso): "se non ci fosse stato quell'inizio di campionato disastroso...". Dopo la vittoria infrasettimanale con l'Ercolanese, anche nel recupero con il Palazzolo i biancoscudati  ottengono una bella vittoria e fanno un altro passao in avanti in classifica portandosi a tre punti dalla sesta posizione

e solo ad uno dalla settima. In panchina siede il tecnico Facciolo che sino alla fine sostituirà lo squalificato Mister Modica. Si ripresenta in porta Rinaldi, davanti a lui restano gli stessi della scorsa gara, Lia ed Inzoudine, al centro della difesa Bruno ancora una volta affiancato da Cassaro, a centrocampo Migliorini, Lavrendi e la novità Iudicelli, in attacco torna Mascari dal primo minuto con Rosafio che riprende il suo posto da esterno destro con Ragosta a sinistra. Me Pal Palazzolo

La cronaca: al 2' Ragosta servito da Rosafio entra in area ma il suo forte cross viene ribattuto in angolo e sugli sviluppi del corner Migliorini tenta la botta mandando alto. 6' si vede il Palazzolo con una palla centrale per furnò il cui tiro sbatte su Rinaldi che respinge. Al 7' Rosafio mette in area per Lavrendi ma Grasso intercetta al centro anticipado l'intervento di Mascari. Al 14' il Messina si porta in vantaggio con un'azione da manuale, Ragosta serve il solito taglio verso il centro di Rosafio che elude il fuorigioco e sull'uscita di Ferla serve l'accorrente Mascari (foto sotto) che insacca nella porta sguarnita. 15' ancora Ragosta per Rosafio che, stavolta, viene anticipato fuori area dal portiere, ex del Messina, Ferla. 16' su un angolo in favore del Messina riparte il Palazzolo con Filicetti e Grasso che ripartono in sospetta posizione di fuorigioco, il capitano aretuseo chiama Rinaldi all'uscita e serve Grasso che insacca anche lui a porta vuota. I biancoscudati ricominciano a tessere la propria tela ed al 21' un tiro di Rosafio, respinto da un difensore, fa giungere la palla sui piedi di Migliorini che dai venti metri spara a lato. 23' solitaria fuga di Porto, sempre sospetta la posizione di partenza, l'attaccante del Palazzolo entra in area e tenta il diagonale ma Rinaldi respinge di piede. 25' Bruno di testa rimette la sfera verso la porta di Ferla, Ragosta tocca ma il portiere manda in angolo. Dopo una fase di attacchi e tentativi di contropiede, il Messina passa nuovamente in vantaggio al 36', fa Me Pal PrimoGolMascaritutto Rosafio (foto a destra in basso) che riceve palla sull'esterno destra, si accentra e lascia partire un tiro di sinistro con palla rasoterra che entra tra il primo palo e Ferla in tuffo disperato. 37' Ammonizione per Ricca che commette fallo su Bruno al limite dell'area dei gialloverdi. 45' il Messina rischia ancora, è Porto, ancora una volta in sospetta posizione di fuorigioco, che penetra in area e tira ma Rinaldi ribatte in uscita. Sul capovolgimento di fronte seconda ammonizione al siracusano Boncaldo prima che il signor Acampora decreti la fine della prima frazione. La ripresa è meno briosa ma al 2' Rosafio, vedendo Ferla fuori area, tenta il tiro da centrocampo ma il portiere recupera e para. 9' si vede il giovane Iudicelli che tira una botta dai 25 metri, Ferla respinge verso Lavrendi, il centrocampista peloritano colpisce in modo scoordinato e manda alto. Iniziano i primi cambi, al 12' il Messina sostituisce proprio Iudicelli con l'altro under Cozzolino, al 14' cambio per il Palazzolo, fuori Carpinteri dentro Pelosi. 17' fuori Mascari e dentro Stranges, Facciolo sposta Rosafio al centro dell'attacco. Intanto Fichera tenta la botta dai 25 metri, facile la parata del giallorosso Rinaldi. Dal fronte destro Rosafio scodella verso il secondo palo dove arriva Lavrendi il cui tiro a volo non trova la porta. 22' ammonizione per Inzoudine, 23' fuori Furnò, dentro Piemonte per i gialloverdi, 24' fuori Inzoudine e dentro Manetta per i giallorossi. 25' Stranges fa confusione sulla destra e perde palla, ma Lia la ruba a Fichera e crossa per Ragosta che colpisce di testa debolmente, para Ferla. 26' servizio in profondità di Lia verso Ragosta, l'attaccante colpisce ancora una volta di testa debolmente e Ferla para. 27' fuori Grasso, dentro l'ex Dezai. Al 37' però, nulla può ilMe Pal Rosafio portiere aretuseo quando Stranges dal centrocampo lancia lungo per il taglio da sinistra verso il centro di ragosta che con un pallonetto supera il portiere per la terza volta ed il Messina va sul 34 a 1. 48' Esce Rosafio ed entra Bossa nel Messina, nel Palazzolo fuori Boncaldo per Riela. 42' Dezai riesce a farsi ammonire. 44' tiro centrale di Pelosi, para Rinaldi. 46' occasione per Cozzolino che sfiora di testa su un cross dalla destra, palla che sfiora il secondo palo. 47' Lavrendi ruba una palla e si porta al tiro, palla abbondantemente fuori. 48' si libera Stranges sul vertice destro, ma il suo diagonale va fuori dalla parte opposta. Dopo quattro minuti di recupero arriva il triplice fischio del direttore di gara.

MESSINA-PALAZZOLO 3-1

Marcatori: 14' pt Mascari, 16' pt Grasso (P), 36' pt Rosafio, 37' st Ragosta

Messina: Rinaldi, Lia, Inzoudine (24’ st Manetta), Migliorini, Cassaro, Bruno, Rosafio (38’ st Bossa), Iudicelli (12’ st Cozzolino), Mascari (17’ st Stranges), Lavrendi, Ragosta. In panchina: Meo, Barbera, Bucca, Balsamà, Carini. Allenatore: M. Facciolo.
Palazzolo: Ferla, Boncaldo (al 38’ st Riela), Fichera, Grasso (al 28’ st Dezai), Gorzlewsky, Ricca, Carpinteri (al 14’ Pelosi), Doda, Furnò (al 23’ st Piemonte), Filicetti, Porto. In panchina: Aglianò, Quarto, Raimondi, Mollica, Butera. Allenatore: G. Anastasi.
Arbitro: Antonio Acampora di Ercolano.
Assistenti: Daniele Lambiase e Santino Spina di Palermo.
Angoli: 11-3. Recupero: 0′ pt e 4′ st.

Me Pal Sciotto

Paolo Crisafi

Ph Paolo Furrer

 

e-max.it: your social media marketing partner
   
© Il nuovo Forza Messina periodico libero di informazione sportiva www.ilforzamessina.it (c) 2006 - 2018 tutti i diritti riservati