Me Gel FelicitGiocatoriContro l'ottava in classifica, la Gelbison, il Messina si presenta in campo, come da noi previsto, con Meo in porta, linea difensiva con Lia e Cassaro sugli esterni con Bruno e Manetta centrali, i tre di centrocampo sono Bossa, Cozzolino e Lavrendi, in avanti Rosafio e Ragosta affiancano Yeboah. Ad inizio gara la squadra di Mister Modica parte a testa bassa (9 angoli nei primi venticinque minuti), cross, sovrapposizioni, ma sembra mancare l'istinto del killer.

Clamorosa la palla gol sprecata da Yeboah già al secondo minuto.

Peccato che la gara veda sugli spalti sempre meno pubblico, probabilmente dovuto al fatto che, dopo le vicende degli ultimi anni, sino a due settimane fa non si remava tutti dalla stessa parte ma si continuava a criticare senza dare fiducia alla nuova società nonostante sul campo fosse chiaro che la compagine di Mister Modica divertiva inanellando risultati. Intanto, nella squadra giallorossa, che conclude la gara con ben 5 Under presi dalla panchina, arriva anche l'esordio per il classe 2001 Barbera.

Tornando alla gara, il Messina supera in classifica la Gelbison e dovrà pensare già alla prossima gara di Acireale. Al momento sembra, da una determina dell'Osservatorio Nazionale per le Manifestazioni Sportive, che la gara non sarà vietata ai tifosi giallorossi, ma si aspetta la conferma.

La cronaca: 2' Rosafio, pescato da Lavrendi, scende sulla destra, arriva sul fondo e memme palla al centro dell'area piccola dove Yeboah, lasciato in solitudine, alza troppo la mira e la palla sorvola la traversa. 4' ancora un cross di Rosafio e D'Agostino respinge di pugno in tuffo. 9'  un'occasione per la Gelbison con un calcio di punizione battuto da Uliano che Meo sventa mandando in angolo. Il Messina inanella angoli uno dopo l'altro ma è con le ripartenze che riesce a far male alla Gelbison. Al 10 contropiede con Rosafio che lancia Ragosta verso la porta avversaria ma il direttore di gara ferma tutto su segnalazione dell'assistente. 28' seconda azione di rimessa per i rossoblu avversari, Cammarota arriva al tiro sfiorando la traversa. 30' sugli sviluppi di un angolo Cassaro salta un avversario e rimette dentro l'area ma Yeboah e ragosta non trovano il guizzo per tirare a rete. 31' su una ripartenza degli uomini di De Felice, Il Messina rischia tanto ma Meo esce dalla sua area anticipando gli avversari rinviando con i piedi, sul suo rilancio i giallorossi guadagnano l'ennesimo corner e Ragosta tenta la soluzione diretta, salva D'Agostino smanacciando la sfera. 32' percussione di Rosafio che entra in area, si accentra e tira verso la porta, palla centrale e parata di D'Agostino. 33' giallorossi vicini al gol con Yeboah, lanciato in area da Bossa, l'attaccante anticipa il portiere ma la palla si stampa sulla traversa. 35' Cozzolino, buona la sua prova a centrocampo, vede D'Agostino leggermente fuoriMe Gel RagostaLavrendi inAzione dai pali e tenta il pallonetto, il portiere indietreggia e con un balzo riesce a mandare in angolo. 36' il Messina passa in vantaggio, palla recuperata in zona difensiva da Cassaro che appoggia corto a Ragosta, l'esperto attaccante lancia nello spazio per Rosafio che si accentra, s'inserisce in area e, nonostante un difensore avversario cerchi di ostacolarlo, piazza la palla sul primo palo eludendo l'intervento di D'Agostino. 40' Gelbison tramortita e Messina che trova spazi, così parte un altro contropiede orchestrato da Lia, Rosafio e Bossa, quest'ultimo appoggia in area a Yeboah che scavalca il portiere e mette in rete. Al 45' è esaltante la velocità con cui il Messina sigla la terza rete. Bruno lancia dalle retrovie verso Ragosta, controllo aereo dell'esterno sinistro che si accentra e d'istinto riesce a vedere l'inserimento in area di Rosafio che scarta il portiere mette in rete. Si chiude sul 3 a 0 il primo tempo.

Nella ripresa ci si aspetta una gara al piccolo trotto, ma il Messina non è ancora sazio ed anche se allenta la propria pressione sugli avversari riesce a trovare ancora due volte la via del gol. Intanto mister De Felice sostituisce Parisi e Liguori con Genovese e Chiumarulo. Lavrendi prende il primo giallo che lo porta in diffida. All'8' però arriva la quarta rete, contropiede con Ragosta che supera di forza il proprio avversario e serve al centro per il facile tap-in di Yeboah. 12' Cammarota lascia il posto a De Luca nei rossoblu. 18' la Gelbison va vicina al gol della bandiera quando Cassaro, sul fondo, perde palla ai danni di Tandora che tira cercando la porta di Meo od un tocco di un compagno che non arriva, proprio tandora lascia il posto a Manzillo. 22' nel Messina escono Bossa e Ragosta ed entrano Balsamà e Stranges, al 27' fuori Yeboah dentro Mascari. 29' Punizione di Manzillo con palla che sfiora il palo alla destra di Meo lanciato in tuffo. Nella Gelbison ammonito Genovese prima e De Luca poi. Ultime sostituzioni per il Messina. Fuori Lavrendi e Lia, dentro Balsamà ed il giovanissimo Barbera. 40' l'ultima emozione quando Mascari ruba palla agli avversari, si accentra e dal limite tira verso la porta, la palla, deviata da un difensore, scavalca D'Agostino ed entra in rete per il quinto gol dei peloritani. Al triplice fischio di Tesi di Lucca, finisce in tripudio per giocatori e tifosi.

MESSINA-GELBISON 5-0

Messina: Meo, Lia (38′ st Barbera), Cassaro, Bossa (23′ st Iudicelli), Manetta, Bruno, Rosafio, Cozzolino, Yeboah (27′ st Mascari), Lavrendi (38′ st Balsamà), Ragosta (23′ st Stranges). A disp. Rinaldi, Bucca, Migliorini, Prisco. All. Giacomo Modica

Gelbison: D’Agostino, Parisi (1′ st Chiumarulo), Mejri, De Angelis, Mustone, Cipolletta, Cammarota (12′ st De Luca), Uliano (24′ st Manzillo), Tandara (19′ st Zaccaria), Liguori (1′ st Genovese), De Luca. A disp. D’Amico, Santangelo, De Sio, Pistola.  All.  Severo De Felice.

Arbitro: Leonardo Tesi di Lucca. Assistente: Stefano Galimberti di Seregno e Vincenzo Pedone di Reggio Calabria

Marcatori: 36′ pt Rosafio, 40′ pt Yeboah, 45′ Rosafio, 8′ st Yeboah, 40′ st Mascari 

Ammoniti: 16′ st Lavrendi (M), 33′ st Zaccaria (G), 34′ st De Luca (G)

Angoli: 9 - 1

Paolo Crisafi

Ph Paolo Furrer

 

e-max.it: your social media marketing partner
   
© Il nuovo Forza Messina periodico libero di informazione sportiva www.ilforzamessina.it Registrazione presso il Tribunale di Messina n°16/96 (c) 2006 - 2015 tutti i diritti riservati