Stampa 

Me Portici RigoreParato2Giornata post festiva per il campionato di serie D, è sul campo diventa evidente che le soste non fanno bene al calcio. Il Messina rientra al Franco Scoglio con una formazione rabberciata, alcuni giocatori scendono in campo grazie all'intervento dei sanitari, altri sembrano fuori forma, altri ancora vengono inseriti fuori ruolo. Così l'esterno naturale Lia gioca dentro il campo, Cassaro va ad affiancare Manetta al centro della difesa, il centrale Bruno viene mandato sulla fascia destra

con Cozzolino dalla parte opposta e davanti, il giovane Bossa prende il posto del più esperto, ma ancora in recupero, Migliorini,  oltre uno spento Cocuzza, si vede un Rosafio al cinquanta per cento per motivi fisici, Yeboah, Lavrendi ed il giovanissimo portiere Meo completano gli undici scesi in campo. Il Portici, invece, si presentava in campo con l'allenatore in seconda Scotto, per la squalifica del tecnico.

La cronaca: il primo quarto della gara mostra due squadre ancora imballate che schermagliano in tutte le zone del campo tranne che dentro l'area avversaria. Primo squillo interessante al 13' quando Lavrendi rub palla sulla trequarti sinistra e serve palla a Yeboah che ci tenta dal limite ma il suo tiro viene deviato in angolo. 21' buon contropiede del Messina con Rosafio che si accentra e tenta l'imboccata centrale in area per Yeboah ma Pellegrino spezza l'azione peloritana. 22' inserimento in area di Lia che tenta il diagonale verso la porta di Sorrentino, la palla respinta finisce dalle parti di Cocuzza, appostato sul secondo palo, ma il giocatore peloritano non trova il tempo per battere a rete. 23' cross di Cozzolino e Yeboah di testa manda a lato. Il Portini reagisce ed il suo avanti più pericoloso è l'esterno Sandu che al 24' penetra in area ma il suo tiro viene smorzato e finisce in angolo. 25' sugli sviluppi dell'angolo è ancora Sandu a saltare Rosafio e tentare la botta, ma il tiro è centrale e Meo respinge. Al 27' altra azione pericolosa del Portici cheMe Portici Gol sfonda sulla destra con Di Pietro che supera tre avversari e mette la sfera sul primo palo dove Manetta salva anticipando De Filippo. Al 28' il Portici ha la chance per portarsi in vantaggio per un rigore assegnatogli per un presunto fallo di Cassaro, che sembra colpire in pieno la palla, tra le proteste dei giocatori del Messina e lo stupore del pubblico. Sul dischetto si presenta Murolo, ma la sua conclusione a rete è centrale e Meo, proteso in tuffo, respinge con i piedi (foto in alto). Passato il pericolo il messina si riorganizza ed al 36' crea un'azione sulla fascia destra grazie al duo Bruno-Rosafio, palla centralmente a Lavrendi, piazzato sul limite dell'area, il biancoscudato scarta il proprio avversario e lascia partire un tiro a giro che va fuori sfiorando il palo destro della porta difesa da Sorrentino. 41' Bossa perde palla centralmente sulla trequarti ed il Portici si ritrova con tre giocatori contro il solo Manetta, ma commette l'errore sull'iltimo passaggio e Meo può intervenire. 43' Yeboah tenta l'intervento su un pallone vagante nell'area piccola del Portici ma il portiere sventa. finisce così la prima frazione di gioco dopo 1 minuto di recupero. Ad inizio ripresa le squadre scendono in campo con l'identica formazione dei primi quarantacinque minuti. Ma al 15' iniziano le prime sostituzioni, nel Portici esce De Filippo ed entra Pandolfi, nel Messina fuori Manetta e dentro Bettini. 22' il Portici si rende pericoloso su angolo, il tiro da fuori area deviato finisce tra le gambe di un giocatore campano piazzato sul secondo palo, salvataggio di Meo. 24' la girandola di sostituzioni continua, nel Portici dentro Maggio fuori Murolo. 25' doppio cambio per il Messina con Ragosta che sostituisce Cocuzza e Mascari che subentra a Yeboah. 26' Occasione per i campani con il solito Sandu che su punizione dalla sinistra sfiora il palo della porta giallorossa. Le sostituzioni di Mister Modica danno i frutti al 30' quando Bettini lancia incorridoio per l'esterno Ragosta che sfugge al proprio avversario, in area rientra sul piede destro e fa partire un diagonale (foto a destra) che trafigge Sorrentino portando in vantaggio il Messina. Si susseguono le sostituzioni, al 31' nel Portici esce Pellegrino ed entra Nocerino, al 37' fuori  De Magistris e dentro Montouri, al 39' fuori Fontanarosa, dentro Konate. Al 40' Mascari si destreggia al limite ed entra in area ma un difensore recupera e manda in angolo. Al 42' nel Messina esce Bossa ed entra Balsamà. l'ultima azione pericolosa è del Messina con Bettini che al 51' si libera al limite e tenta la botta, palla alta. La gara finisce tra la gioia di presidente e tifosi giallorossi e la delusione dei circa trenta tifosi campani arrivati allo stadio messinese.

MESSINA-PORTICI 1-0
Marcatore: 30′ st Ragosta (M).
Messina:  Meo, Bruno, Cozzolino, Bossa (42′ st Balsamà), Manetta (16’ st Bettini), Cassaro, Rosafio, Lia, Yeboah (25’ st Mascari), Cocuzza (25’ st Ragosta), Lavrendi. A disp. Rinaldi, Polito, Iudicelli, Migliorini, Granado. All. Giacomo Modica.
Portici: Sorrentino, De Magistris (38′ st Montuori), Boussada, Fontanarosa (39′ st Konate), Russo, Albanese, Sandu, Di Pietro, Varriale, Murolo (22’ st Maggio), De Filippo (16’ st Pandolfi). A disp. Montella, Nocerino, Visone, Mambella, Imbimbo. All. Felice Scotto.
Arbitro: Filippo Giaccaglia di Jesi.

Assistenti: Ludwig Raus di Brescia e Daniele Conti di Lecco.
Ammoniti: Di Pietro, Albanese, Nocerino (P), Rosafio (M).

Angoli: 9 - 5

Recupero: 1' - 6'

Paolo Crisafi

Ph Paolo Furrer

e-max.it: your social media marketing partner