Me Gela RossoBrunoLa quinta giornata di campionato pone il Gelbison sul cammino del Messina, che scenderà in campo domani alle 15 allo stadio Morra di Vallo della Lucania. Entrambe le compagini hanno bisogno di conquistare punti per tirarsi fuori dalla zona retrocessione e rilanciarsi. Infatti, se i biancoscudati sono ancora fermi a 1 punto, frutto del pareggio di domenica scorsa contro il Gela, non va molto meglio ai campani,

bloccati a quota 3 dalla seconda giornata. Arbitrerà l’incontro Franck Loic Nana Tchato della sezione di Aprilia, al primo incrocio con il Messina, che sarà coadiuvato da Rodolfo Spataro di Rossano e Michele Rispoli di Locri.

In casa Gelbison mister De Felice, reduce da un confronto con il presidente Mainente che ha deciso di confermarlo sulla panchina rossoblù, deve fare i conti con una difesa finora non impeccabile, anche se per la partita di domani ritroverà il terzino Vacca ed il centrale Grieco, pienamente recuperati. Sarà regolarmente disponibile anche Marco Passaro, che domenica scorsa ha scontato l’ultimo dei tre turni di squalifica comminatigli in seguito all’espulsione nel match d’esordio del Tupparello contro l’Acireale. Gli unici dubbi riguardano l’arruolabilità di De Sio e Bozzi. In porta ci sarà il classe ’93 D’Agostino, mentre il reparto difensivo verrà completato da Lamanna (1999), Romanelli (1999) e Grieco. A centrocampo spazio a Giannotta a sinistra (1998) e Vacca a destra (1997), con al centro Passaro, Manzillo e Cammarota. In attacco due maglie per tre calciatori: De Luca e Liguori (1998) potrebbero essere i titolari date le non perfette condizioni di Bozzi.

Me Gela BossaMaiorano

Dal canto suo mister Venuto, che ha convocato 20 calciatori per la trasferta di Vallo della Lucania, dovrà fare a meno di Bruno e Maiorano, entrambi autori di una buona prestazione contro il Gela. Il primo è stato squalificato per un turno a causa del rosso ricevuto allo scadere contro la squadra allenata da Pippo Romano, mentre il centrocampista ex Taranto ha avuto un problema muscolare. Sono assenti dalla lista dei convocati anche Gagliardini e gli under Bonadio (1997), Mosca (1998), Scopelliti (1997) Mascari (1999). Prisco (1997) trova conferma tra i pali e sarà protetto da una linea difensiva a quattro: Polito (1999) è chiamato a replicare la buona prestazione dell’esordio sulla destra, Cozzolino (1998) si posizionerà a sinistra, Colombini ed uno tra Cassaro e Tricamo stazioneranno al centro. A metà campo Migliorini, tra i migliori contro il Gela, giocherà al centro con ai lati Bossa (1998) e probabilmente Lavrendi. Nel tridente spazio a Rosafio e Lia sugli esterni, mentre per il ruolo di punta centrale è ancora ballottaggio tra Cocuzza e Dezai. Solo panchina per Ragosta.

GELBISON (3-5-2): D’Agostino; Lamanna, Grieco, Romanelli; Vacca, Passaro, Manzillo, Cammarota, Giannotta; De Luca, Liguori.

MESSINA (4-3-3): Prisco; Polito, Colombini, Cassaro (Tricamo), Cozzolino; Bossa, Migliorini, Lavrendi (Pezzella); Rosafio, Dezai (Cocuzza), Lia. 

 

Alessandro Tavani

 

e-max.it: your social media marketing partner
   
© Il nuovo Forza Messina periodico libero di informazione sportiva www.ilforzamessina.it Registrazione presso il Tribunale di Messina n°16/96 (c) 2006 - 2015 tutti i diritti riservati