legafideiussione Riconosciuti fatti e responsabilità, i tifosi si domandano, quindi, quali saranno le sorti della propria squadra del cuore. Nella giornata di ieri la nostra redazione ha provato a illustrare le possibili sanzioni a cui andrà incontro la società Acr Messina per il mancato versamento del premio assicurativo. Il quadro della situazione è molto incerto,

considerando l'unicità dell'episodio in questione: secondo la nostra ricostruzione, che tiene conto della Pec inviata in data 13/12/2016, l'unica possibilità percorribile è quella di un ulteriore -2 in classifica (leggi LE POSSIBILI SANZIONI).
A dar manforte alla nostra tesi l'intervento di quest'oggi del presidente di Lega Pro Gabriele Gravina presso la redazione Blunote.it. Gravina allontana qualsiasi possibile voce circa la retrocessione all'ultimo posto, allontanando le speranze del Taranto di provare a salvare la categoria tramite i playout.

Le parole di Gravina: "Il Messina non rischia la retrocessione all'ultimo posto in classifica. Il regolamento in questo caso parla chiaro: in caso di mancata presentazione della fidejussione, il club viene penalizzato di 2 punti. Escludo, pertanto, problematiche di altro tipo"

Nel frattempo a Messina partitella in famiglia, oggi pomeriggio al "Franco Scoglio". Out Ciccone, che ha accusato un problema muscolare. Prima dell'allenamento il presidente Franco Proto ha incontrato la squadra, alla quale ha chiesto "produttività". Era accaduto anche in vista della sfida impossibile al Via del Mare di Lecce, in cui i giallorossi trionfarono di misura (clicca qui).

All'incitamento del presidente si aggiunge il nostro. Forza ragazzi. Almeno un punto a Vibo per gioire e dare un calcio a tutti i problemi di quest'anno.

Lo meritate voi, lo meritano i tifosi.

Francesco Tirrito

e-max.it: your social media marketing partner
   
© Il nuovo Forza Messina periodico libero di informazione sportiva www.ilforzamessina.it Registrazione presso il Tribunale di Messina n°16/96 (c) 2006 - 2015 tutti i diritti riservati