Campionato 2017-2018

closedIlForzaMessina è in vacanza. Quest'anno per la prima volta ci siamo presi la pausa estiva per ricaricare le batterie. Allora, rassicuriamo i nostri lettori, torneremo e, probabilmente, con nuove sembianze (nuova testata?), nuove rubriche, nuove idee.

Se qualcuno fosse interessato, siamo disponibili ad accettare i Vostri consigli ed anche, in qualche caso, la Vostra collaborazione.

Il nostro appello è rivolto persino alle Società sportive messinesi e della provincia, in un rapporto di collaborazione siamo disponibili a dedicare uno spazio anche a Voi. 

Per tutti sarà possibile mettersi in contatto con la nuova redazione inviando una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Vi ricontatteremo telefonicamente o per e-mail.

Buone Vacanze a tutti

 

Cirino2Anche quest'anno il tecnico Giovanni Cirino è riuscito ad organizzare ottimamente per il decimo anno consecutivo il Campus Estivo dell'Asd Messina 2006, grazie sopratutto alla collaborazione del sindaco Rizzo Nervo e del vice sindaco Antonio Paterniti. La cittadina nebroidea ha accolto i giovanissimi calciatori nella struttura messa a disposizione da P.Franchina, responsabile della locale Scuola Calcio.

Il Campus, la cui sede operativa è quella dell'agriturismo di Valle Maira, iniziato il 23 luglio e la cui fine è prevista per domenica 29, Mister Cirino è stato affiancato dallo staff tecnico composto dai tecnici: Messina, Maisao, Cannistraci, Ratti e Di Vincenzo.

Nutrito il gruppo gruppo di giovani promesse: Calogero, Colavita, Giacoppo, Gutierrez, Liucci, Passari, Aspri, Laganà, Rajan, N. Rajan, Deluna, Cirino, Famulari, Isaja, Minutoli, Carabellò, Orecchio, D'Urso, Sturniolo, D'Amore, D'Angelo, Marretta, Ratti.

 

LucianoOrati GigiCorinoNel giorno del suo compleanno, Luciano Orati (a lato con Gigi Corino nella foto di Ottopagine.it. In basso, Orati con la maglia del Messina), indimenticato centrocampista del famoso Messina di Franco Scoglio, dopo aver ringraziato i numerosi tifosi per gli auguri, rivolge un pensiero alla panchina del Messina. So che il presidente deve ancora scegliere l'allenatore - dice l'ex numero otto peloritano - sono in possesso del patentino di allenatore e potrei allenare sino alla serie A,

Me Pal SciottoFinalmente, oggi, dopo tanto e forse troppo silenzio, arrivano i primi comunicati da parte dell'Acr Messina. Ma inizialmente quei comunicati, invece di ridare nuova speranza alla continuità del sogno calcistico di una città, hanno generato una reazione negativa e sicuramente esagerata in una platea stanca di delusioni. Bisogna, però, fare attenzione a non commettere gli errori del passato quando tutti sponsorizzarono il passaggio Stracuzzi-Proto, sarebbe il caso almeno

sanfilippoLe ultime notizie riguardanti l'Acr Messina non sono certo confortanti. Da un lato il comunicato della società che, alla scadenza del 30 giugno, ha ricevuto una sola offerta di acquisizione rifiutandola: 

"Scaduto il termine per l’acquisto della società ACR Messina SSD. Si comunica che nei termini previsti dalla proprietà, scaduti ieri, è pervenuta 1 (una) manifestazione di interesse all’acquisto della società.

Conferenza Sciotto2A poche ore dall'elezione del nuovo sindaco, il presidente Sciotto prende le distanze dalla politica e dai candidati. Tante, troppo voci e troppa campagna elettorale attorno alla squadra di calcio da parte di una politica che nei quindici anni precedenti è sempre rimasta distante dalle esigenze delle società calcistiche che si sono alternate. Una politica che non ha mai ammesso e capito che era arrivato il tempo di dare in gestione pluriennale gli stadi, la stessa politica che, tranne in rare eccezioni,

MedaglieAnche il Panathlon Club di Messina, associazione facente parte del circuito “Panathlon International”, ha celebrato il “Panathlon Day”, iniziativa promossa per ricordare che era il 12 giugno del 1951 quando, a Venezia, nasceva questa organizzazione di volontariato che oggi conta circa 300 Club sparsi nel mondo e circa 10 mila soci.

Il conviviale celebrativo, svoltosi presso i locali del “Blanco” e organizzato dal presidente del club,

Ge Me ModicaTalvolta sembriamo essere dei gufi con degli influssi veramente nefasti, era accaduto quando si avvicinarono ai colori giallorossi Proto & Co. che non ci sembravano la miglior soluzione per il rilancio del Messina, accade oggi dopo che qualche giorno fa avevamo titolato "Messina: partire da zero". Adesso, siamo arrivati allo zero. Tra candidati a sindaco che, in campagna elettorale, promettevano e promettono ancora "futuri radiosi" per la squadra di calcio,

Conf.SciottoInizia, oggi, una nuova settimana, forse quella fondamentale per il futuro calcistico messinese. Rimosse le promesse elettorali sbandierate da eleggibili in maniera quantomeno poco opportuna si torna alla realtà. Messina, eccezion fatta per un singolo caso, nell'utimo decennio fino ad oggi non ha espresso una proprietà che avesse un potere economico tale da garantire la costituzione di una solida società in grado di garantire un futuro calcistico degno della storia e del blasone della città.

Conf.Sciotto ModicaGuardano in direzioni diverse il presidente Sciotto ed il tecnico Modica (vedi foto), eppure oggi erano tutti e due lì, insieme, per la conferenza stanpa che, in teoria, avrebbe dovuto chiarire se il matrimonio sarebbe continuato per la gioia dei tifosi oppure i rispettivi legali erano già pronti con le carte del divorzio. Risultato? Si, anzi no, anzi forse. Insomma, davanti a colleghi e capi club il dubbio manzoniano rimane.

   
© Il nuovo Forza Messina periodico libero di informazione sportiva www.ilforzamessina.it (c) 2006 - 2018 tutti i diritti riservati