Camaro stemmaDopo la sconfitta ai rigori di mercoledì, in campionato c'è ancora il Sant'Agata sulla strada del Camaro: si tratta del terzo confronto stagionale tra le due squadre. L'eliminazione agli ottavi di Coppa ha lasciato l'amaro in bocca agli uomini del nuovo tecnico Romeo, ma il calendario offre ai neroverdi l'opportunità di riaffrontare i nebroidei al Micale di Capo d'Orlando. Filippo Romeo, che ritrova Assenzio, deve rinunciare a Cappello (squalificato) e Daniele Ancione.

Tra i padroni di casa, Mincica è a mezzo servizio (acciaccato e solo in panchina), però il tecnico Bellinvia, all'esordio tra le mura amiche, recupera Isgrò.

A svegliare la gara è proprio Isgrò, al 5', con un sinistro strozzato che non crea grattacapi a Mannino. Il possesso palla è a vantaggio dei padroni di casa e il portiere ospite viene nuovamente chiamato in causa al 9', quando deve opporsi coi pugni a Privitera. Il Sant'Agata va a sprazzi, preoccupandosi anche di arginare le ripartenze degli avversari. Al 18', però, gli ospiti si fanno vivi: Princi pesca Paludetti che si coordina per la girata, ma non trova l'impatto con la sfera. Alla mezz'ora è ancora il Camaro a pungere in contropiede con Munafò, bravissimo a liberarsi in mezzo al campo e a trovare Princi che serve l'accorrente Gazzè, impreciso nel cross. Gli strappi del Camaro intimoriscono il Sant'Agata, anche se le iniziative più interessanti sono di marca nebroidea. Al 37' episodio dubbio in area neroverde: il direttore di gara punisce una presunta deviazione col braccio di Mondello assegnando un calcio di rigore in favore dei padroni di casa. Dal dischetto va Russo, è superbo però Mannino a neutralizzare la sua conclusione. La gioia degli ospiti dura poco. Due minuti dopo, sugli sviluppi di un corner, l’assist di Zingales è perfetto per Fabrizio Bontempo che firma l'1-0. Le azioni della squadra di Filippo Romeo si sviluppano sulle fasce, ma la manovra, troppo prevedibile, non trova sbocchi interessanti.
Il Camaro prova a scuotersi in avvio di ripresa con Paludetti, imbeccato da Campo: conclusione ribattuta. All'8' serve ancora la respinta di un difensore di casa per disinnescare la botta al volo di Fabio Campo; sul capovolgimento di fronte, Carrello vede Calafiore che prova a ritagliarsi lo spazio per il tiro, senza però trovare lo spiraglio giusto. Al 20', l'inserimento di Bonamonte per Princi ridisegna l'attacco neroverde, dirottando Paludetti sull'esterno. La squadra di Romeo prova ad alzare il baricentro, ma gli unici pericoli corsi da Inferrera scaturiscono da palla inattiva. Al 24', su una punizione battuta rapidamente da Mondello si avventa Campo, che gira di prima intenzione costringendo il portiere di casa alla deviazione in angolo. Il Sant'Agata è vivo e ci prova con la punizione Mincica, sventata da Mannino. Il Camaro risente della perdita di lucidità e fatica ad arrivare con brillantezza dalle parti della porta avversaria, risultando spesso impreciso negli ultimi 30 metri. Ne approfittano i santagatesi, i quali creano una palla gol enorme nel finale, quando Pino lancia Mincica che, a tu per tu col portiere, tenta un improbabile pallonetto, sprecando malamente. Il secondo successo consecutivo del Sant'Agata, più concreto che convincente, premia la scelta Bellinvia, subentrato pochi giorni fa sulla panchina dei nebroidei. Rimandato, invece, l'altro neo tecnico Romeo, reduce dall'uscita di scena in coppa Italia. Ancora non basta il Camaro volenteroso ma arruffone del post Alacqua.

Tabellino
Città di Sant'Agata-Camaro 1-0
Marcatori: 39' pt F.Bontempo
Città di Sant'Agata: Inferrera, Russo, F. Bontempo, Privitera, Franchina, Zingales, Calafiore (47' st G. Bontempo), Presti (38' st Segreto), Cicirello (24' st Mincica), Isgrò (46' st Longo), Carrello (31' st Pino). In panchina: Scurria, Scaffidi. Allenatore: Santi Bellinvia.
Camaro: Mannino, Gazzè, Mondello, Zappalà, Pettinato, Morabito, Princi (20' st Bonamonte), Munafò, Paludetti (32' st Brigandì), Campo, Sturniolo (7' st Velardi). In panchina: Giorgianni, Pantano, Ceccio, Assenzio. Allenatore: Filippo Romeo.
Arbitro: Fabio Saputo della sezione di Palermo
Assistenti: Massimo Falzone e Mario Grasso della sezione di Acireale
Ammoniti: Mondello (Ca), Campo (Ca), Munafò (Ca), Presti (Ci), Pino (Ci)

 

Angelo Rocca

e-max.it: your social media marketing partner
   

Le ultime sul muro  

  • Nessun messaggio da mostrare.
   

Accesso Utenti  

   

Classifica ACR Messina offerta da www.Livescore.it

   

Sportube.tv

 

Pallonate ad effetto

MESSINA...SOLO GUERRA IN FAMIGLIA

MESSINA...SOLO GUERRA IN FAMIGLIA

Riportiamo quanto accaduto in questi ultimi giorni, ricordando che un consiglio noi lo avevamo dato, giusto o sbagliato, chiedevamo, al dimissionario presidente Sciotto,

FURTI E DISTRUZIONE AL SANFILIPPO

FURTI E DISTRUZIONE AL SANFILIPPO

E' incredibile quanto avvenuto allo stadio "comunale" Sanfilippo negli ultimi mesi.

  • MESSINA...SOLO GUERRA IN FAMIGLIA

    Giovedì, 12 Ottobre 2017 17:23
  • FURTI E DISTRUZIONE AL SANFILIPPO

    Martedì, 05 Settembre 2017 23:58

L'angolo del tifoso

TIFOSI + SCIOTTO = MESSINA 2.0

TIFOSI + SCIOTTO = MESSINA 2.0

 Pace fatta tra Sciotto e i tifosi...almeno per il momento. Dopo un inizio burrascoso che faceva intuire il peggio, il buon senso e l'amore per il Messina trionfano. Questo sembra trapelare dall'incontro di qualche giorno fa tra il numero uno giallorosso e un nutritissimo gruppo di sostenitori della biancoscudata. Presente all'incontro anche il neo-allenatore Modica, sconfitto a Roccella al suo esordio sulla panchina del Messina. 

DI IMPROVVISAZIONE SI MUORE

DI IMPROVVISAZIONE SI MUORE

 Gli ultimi 10 anni di "pallone" sono stati i peggiori della storia calcistica peloritana. Traghettatori, imprenditori del malaffare, fallimenti pilotati, partite truccate, denunce, inchieste e tanto altro ancora. Il tutto condito da disastri sportivi, batoste in casa, batoste in paesini dimenticati da Cristo che per un effimero momento assaggiano la notorietà proprio contro il Messina.

LA VERGOGNA CHE SI RIPETE

LA VERGOGNA CHE SI RIPETE

 L'idea era stata di Lo Monaco: realizzare un locale Radio/TV ufficiale tramite il quale la società e i suoi tesserati avrebbero potuto restare in contatto h24 con i tifosi al seguito della Biancoscudata. Il San Filippo, con le sue innumerevoli e spoglie stanze, ben si presta a questo tipo di iniziative. Lo schianto contro il muro della D della gestione Lo Monaco impedisce la partenza di questo progetto,

DIAMO VOCE ALLA CURVA SUD

DIAMO VOCE ALLA CURVA SUD

COMUNICATO STAMPAA distanza di poco meno di due mesi, con le ferite ancora aperte per l'ennesima mortificazione che la nostra storia...

  • TIFOSI + SCIOTTO = MESSINA 2.0

    TIFOSI + SCIOTTO = MESSINA 2.0

    Venerdì, 20 Ottobre 2017 14:57
  • DI IMPROVVISAZIONE SI MUORE

    DI IMPROVVISAZIONE SI MUORE

    Venerdì, 29 Settembre 2017 12:56
  • LA VERGOGNA CHE SI RIPETE

    LA VERGOGNA CHE SI RIPETE

    Venerdì, 08 Settembre 2017 15:48
  • DIAMO VOCE ALLA CURVA SUD

    DIAMO VOCE ALLA CURVA SUD

    Venerdì, 01 Settembre 2017 19:42
© Il nuovo Forza Messina periodico libero di informazione sportiva www.ilforzamessina.it Registrazione presso il Tribunale di Messina n°16/96 (c) 2006 - 2015 tutti i diritti riservati